Non una vespa e neanche un ciao ma ha qualcosa in comune con entrambi: cerchi da 17 e 4 marce.

L'oxford.

Questo il mio bestio e visto che tra i tanti siti di moto e motorini questo uno dei pochi seri e prestigiosi (gli altri sono tutti siti di plasticoni smarzi) eccotelo qu il mio "piccolo 2 che si alza in 1,2 e 3.

Passiamo alla descrizione tecnica.

Motore:kit Eurocilindro 80 cc,in alluminio cromato,con 3 travasi, lavorato nel diagramma dei travasi, nella luce di aspirazione e nella base dei travasi.

Raccordature di tutte le luci.

Lucidatura del condotto di scarico.

Aspirazione lamellare con pacco lamellare Eurocilindro a 4 petali in carbonio.

Pistone monofascia con fascia ad "L" lavorato nelle cave inferiori.

Testa originale (ha gi la candela centrale ma lo squish non particolarmente buono, ma va bene cos).

Marmitta artigianale fatta a mano da un preparatore dalle parti di Padova.

Carter a 4 marce con dischi della frizione rinforzati, condotti dei travasi raccordati con quelli del cilindro, biella lucidata.

Trasmissione secondaria allungata con corona da 28 denti al posto di quella da 30.

Carburatore 21 Dell'orto con filtro artigianale (retina del filtro del ciao).

Ammortizzatori posteriori Sebac.

Sella Yankee, parafango  corto e fanalino posteriore del ciao.

Spero che lo metterai nel sito, mi farebbe molto piacere.

La potenza dovrebbe essere sui 16-17cv a 12.000 giri al minuto.

Ringrazio Gabriele xch stato lui a fornirmi il mezzo (l'ho comprato di 2mano) con tutto l'ambaradan di elaborazione, ma la lavorazione del motore l'ho fatta io e anche la carburazione stata eseguita da me.
Motivo dell'elaborazione: forse xch l'oxford l'unico motorino che mi ricorda le Supermotard.
Come elaborazione della ciclistica, oltre agli ammortizzatori Sebac, c'e il manubrio stretto della Tommaselli e le leve dei freni sempre della Tomaselli sport (son + belle di quelle originali,in alluminio).

ciao

Fruska