Ciao a tutti sono Raimondo (nella foto il ragazzo con la tuta nera ed arancione) da Sassari, sono un grande fan del vostro sito (che guardo quasi tutti i giorni).

Ho comprato la settimana scorsa una vespa pk 50 s rossa del 1983 per 100euro e viste le pessime condizioni "igieniche" con un mio carissimo amico (Francesco) un po per noia un po per passatempo da inespertissimi meccanici abbiamo deciso di pulirla da cima a fondo e "ristrutturarla". Abbiamo prima dato una pulitina generale alla carrozzeria eliminando polvere terra ed adesivi inutili e vecchi di una decina di anni, poi abbassato il motore dall'ammortizzatore e dal telaio prelevando in seguito un paio di chili netti di terra e fango incrostati tanto da impedire la vista del carter e delle viti annesse. Finita la prima pulizia, abbiamo smontato marmitta, testata, carburatore e paravolano. Dopo circa sei giorni di intenso lavoro il risultato e quello che potete vedere nelle foto che vi invio in allegato.
Una curiositÓ prima di rimontarli, con molta pazienza ho levigato con dei foglietti di carta vetrata marmitta (dopo averla incendiata), pipetta e attacco cilindro-carburatore tanto bene che le prestazioni dei pezzi DR75 si sono moltiplicate e che nonostante il carburatore a 19 sia regolato al minimissimo la moto in folle sale di giri dopo poco in modo pauroso (che posso fare?).

Il nostro prossimo obbiettivo e quello di riverniciarla (a bomboletta vista la nostra disponibilitÓ economica) rosso Ferrari e attaccare qualche adesivo ferrari e shell. 
Vi mando questa e-mail sperando solo e semplicemente che da esperti vespisti mi possiate dare un giudizio sui bolidi in mio possesso e sul lavoro svolto per il mio ultimo acquisto....

Le altre mie vespe sono un 50 special del 1982 bianco e un 150 del 1961 di mio padre (ammaccato a causa di un tamponamento).

Grazie mille per l'attenzione

ps:dopo che ho verniciato il pk e messo gli adesivi, posso mandarvi altre foto per iscrivermi al registro delle tagliatelle?

Attendo con ansia e pazienza una vostra risposta

Raimondo Paolo Pinna

[Click to enlarge image]
[Click to enlarge image]
[Click to enlarge image]
[Click to enlarge image]
[Click to enlarge image]
[Click to enlarge image]
[Click to enlarge image]
[Click to enlarge image]
[Click to enlarge image]
[Click to enlarge image]